ING in perdita dopo i risultati di metà anno

(Teleborsa) – Ancora pressione sul comparto bancario europeo (-0,8%) con Ing, che mostra una flessione dell’1,38%.

Gli utili netti del gruppo bancario olandese nel secondo trimestre sono saliti del 5,9% a 1,37 miliardi di euro rispetto agli 1,36 miliardi di un anno fa, mentre nei primi sei mesi dell’anno sono calati dell’1,5% a 2,51 miliardi rispetto al 2016. I ricavi nel trimestre sono lievemente diminuiti a 4,53 miliardi (-0,3%), mentre nel semestre sono cresciuti del 3,4% a 8,93 miliardi.

Il dividendo staccato per singola azione nella prima metà del 2017 è stato di 0,24 centesimi, in linea con lo stesso periodo del 2016. Il ROE è stato del 10,8%, mentre il cuscinetto patrimoniale CET1 è rimasto sostanzialmente stabile al 14,5%. 

La tendenza di breve del titolo è in rafforzamento con area di resistenza vista a 15,97 Euro, mentre il supporto più immediato si intravede a 15,43. Attesa una continuazione della tendenza al rialzo verso quota 16,52.

 

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

ING in perdita dopo i risultati di metà anno
ING in perdita dopo i risultati di metà anno