Infrastrutture, ok dal CIPE a contratti RFI (FS) e ANAS

(Teleborsa) – Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) ha approvato lo schema di contratto di programma tra il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (MIT) e ANAS per il 2016-2020. Il Piano pluriennale degli investimenti ANAS 2016-20 prevede circa 23,4 miliardi di euro, che sommati a circa 6,1 miliardi di interventi in fase di attivazione ed in corso di esecuzione porta il valore totale degli investimenti previsti a circa 29,5 miliardi di euro, di cui circa 21,9 miliardi sono finanziati.

Tra le nuove risorse autorizzate dalla legge di stabilità 2016, sono previsti 3,8 miliardi per la manutenzione straordinaria e messa in sicurezza, 2 miliardi per interventi di completamento di itinerarie, 287 milioni per nuove opere e 60 milioni per un fondo progettazione per nuove opere.

Il Comitato ha anche dato parere favorevole al contratto di programma con Rete Ferroviaria Italiana (RFI), società del gruppo FS Italiane, per 13,2 miliardi di euro per una serie di grandi progetti, come l’alta velocità siciliana e i corridoi europei.

“E’ davvero una buona notizia per gli investimenti pubblici”, ha sottolineato il Ministro dei Trasporti, Graziano Delrio annunciando l’esito del Comitato.  “Nel triennio 2015-2017 – ha aggiunto il ministro – RFI ha avuto dallo Stato 32 miliardi contro i 4,5 miliardi del triennio precedente: questo è il cambio di passo degli investimenti”.

Infrastrutture, ok dal CIPE a contratti RFI (FS) e ANAS
Infrastrutture, ok dal CIPE a contratti RFI (FS) e ANAS