In Europa prevale la prudenza. Piazza Affari in lieve rialzo

(Teleborsa) – Le principali borse europee chiudono la giornata poco mosse. Piazza Affari si allinea alla prudenza di Eurolandia, mentre la borsa di Parigi spicca sugli Eurolistini con gli investitori che guardano alle prossime elezioni presidenziali in Francia. Sullo sfondo resta il clima politico internazionale, per le tensioni tra Corea del Nord e Stati Uniti.

Seduta in lieve rialzo per l’Euro / Dollaro USA, che avanza a quota 1,077. L’Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.281,6 dollari l’oncia. Seduta positiva per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che porta a casa un guadagno dello 0,93%. Il greggio si infiamma alla luce dell’apertura da parte dell’OPEC a nuovi tagli alla produzione di greggio.

Tra le principali Borse europee trascurata Francoforte che resta incollata sui livelli della vigilia. Nulla di fatto per Londra che chiude parità. Ben comprata Parigi che segna un forte rialzo dell’ 1,48%.  Piccoli passi in avanti per Piazza Affari che vede il FTSE MIB in rilazo dello 0,13%.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, ottima performance per Yoox che balza del 5,88%

Exploit di Buzzi Unicem, che mostra un rialzo del 3,37% grazie a un uprade.

Tra le banche, su di giri Banco BPM (+2,89%). Unicredit sale dell’1,83%. E’ arrivato il via libera dell’assemblea dei soci al bilancio 2016, mentre il consigliere Montezemolo ha rinunciato alla carica di vicepresidente

I più forti ribassi, invece, si abbattono su Atlantia che chiude con un calo del 2,67% penalizzata dal downgrade di Deutsche Bank  dopo la partenza del risiko sulle autostrade.

Tra i petroliferi, tonfo di Tenaris che mostra una caduta dell’ 1,78%. Giornata no per Saipem che evidenzia una perdita di oltre il 2%.

Nell’energia, preda dei venditori Enel con un calo dell’1,35%.

In Europa prevale la prudenza. Piazza Affari in lieve rialzo
In Europa prevale la prudenza. Piazza Affari in lieve rialzo