Il Presidente Mattarella inaugura il restauro del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa

(Teleborsa) – Rifacimento del look per il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, nei pressi di Napoli, fra i primi musei ferroviari d’Europa con 36 mila metri quadrati di esposizione (14 mila coperti) ed uno dei migliori e più suggestivi del mondo, un flashback nell’800 quando sono nate le ferrovie.

Il museo ha vissuto una rinascita nel 2016, quando è stato effettuato un restauro architettonico imponente, del valore di 15 milioni di euro. Il restauro delle imponenti architetture ottocentesche, del giardino e delle terrazze sul mare, con vista sul Golfo di Napoli, ha restituito al sito museale il suo antico splendore.
Gli interventi rifacimento, promossi dalla Fondazione FS, hanno incluso anche le funzionalità tecnologiche, oltre ad interventi urbani ed ambientali, che sono stati promossi dagli Enti locali (la passeggiata ciclo-pedonale costiera, ricettività alberghiera, parapetto vetro sul mare ecc.). Il restauro dei rotabili storici ospitati, invece, è stato iniziato appena concluso quello architettonico. 

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inaugurato il completamento dei lavori. Il Capo dello Stato è arrivato a Pietrarsa poco prima delle 11, a bordo convoglio storico partito da Napoli Centrale. Il convoglio, un treno elettrico (E626) degli anni ’20, era costituito da un gruppo di carrozze restaurate, che facevano parte del treno presidenziale. A Napoli, Mattarella era arrivato su un Frecciarossa 1000, partito alle 9,20 da Roma Termini. 

Presenti alla cerimonia Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, Carmela Pagano, Prefetto di Napoli, Roberto Esposito, commissario straordinario del Comune di Portici. 

A fare gli onori di casa, i vertici del Gruppo FS Italiane: Renato Mazzoncini, amministratore delegato e direttore generale, Mauro Moretti, presidente di Fondazione FS Italiane, Claudia Cattani e Maurizio Gentile, presidente e ad e dg di Rete Ferroviaria Italiana, Tiziano Onesti e Barbara Morgante, presidente e ad e dg di Trenitalia, Luigi Cantamessa, direttore generale della Fondazione FS Italiane.

L’Ad di FS, Renato Mazzoncini, ospite della cerimonia di inaugurazione, ha sottolineato che “il museo di Pietrarsa sta crescendo con una potenzialità incredibile”.
“L’onore della visita del Presidente della repubblica – ha aggiunto – offre una grande visibilità internazionale. L’obiettivo del gruppo FS è quello di diventare uno dei primi player internazionali. Il museo è la migliore rappresentazione di ciò che siamo stati, perché tutte le maggiori realtà industriali europee creano propri musei come strumento di marketing per il futuro”. 
“Il treno – ha concluso – si sta prendendo la sua rivincita dopo lo straordinario successo dell’auto negli anni ’70. Pietrarsa è un mezzo valido per riavvicinare la gente al trasporto pubblico e ferroviario”. 

Il Presidente Mattarella inaugura il restauro del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa
Il Presidente Mattarella inaugura il restauro del Museo Nazionale Ferr...