IBM in retromarcia zavorrata dai conti

(Teleborsa) – Giornata no per International Business Machines che alla borsa di New york viene penalizzata dai conti trimestrali. 

Per il 18esimo trimestre consecutivo, IBM vede scendere il proprio fatturato con ricavi pari a 19,2 miliardi che hanno mostrato un calo dello 0,3% rispetto allo stesso periodo di un anno prima.

In discesa anche l’utile netto, mentre sono stati in forte crescita i servizi cloud (+16%). 
“Big Blue” mostra un calo del 3,37%.

Lo scenario di medio periodo è sempre connotato negativamente, mentre la struttura di breve periodo mostra qualche miglioramento, per la tenuta dell’area di supporto individuata a quota 148,2 dollari USA.

Il movimento positivo di breve è indicativo di una potenziale inversione del trend ribassista, con possibili tentativi di aggressione dei prezzi verso l’importante area di resistenza stimata a quota 150,6. E’ concreta quindi la possibilità di una continuazione della fase rialzista verso quota 153.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

IBM in retromarcia zavorrata dai conti
IBM in retromarcia zavorrata dai conti