I conti TIM “creano valore per gli azionisti”. Iliad? L’Ad assicura: “Pronto secondo brand”

(Teleborsa) – “Nell’ultimo anno abbiamo raggiunto risultati significativi”. Con queste parole il Presidente di TIM, Giuseppe Recchi, in conference call, ha commentato i risultati presentati venerdì scorso dal gruppo Telecom ed il piano industriale, che presenta delle forti “discontinuità” rispetto al passato.

Il numero uno dell’operatore mobile controllato da telecom ha poi sottolineato che “in soli tre trimestri” sono stati raggiunti obiettivi che il precedente piano indicava per tre anni e che in questo modo si è “creato valore per gli azionisti”.

Il CEO del gruppo TIM, Flavio Cattaneo, ha messo l’accento sulle “turbolenze” in cui si è mosso il gruppo: “Sappiamo navigare in qualsiasi mare portando sempre la nave in porto”, ha detto soddisfatto, ricordando che vi sono 12,5 miliardi di liquidità che assicurano una “copertura” sino al 2020 e che gran parte dell’indebitamento (75%) è a tasso fisso e con durata media di 8 anni. 

Si teme l’arrivo di Iliad sul mercato italiano? Cattaneo ha risposto di no, sottolineando che la compagnia è pronta a “rispondere all’ingresso di Iliad con un secondo brand”. Poi, ha risposto alle indiscrezioni sul possibile acquisto dei diritti TV per lo sport,  il manager ha risposto che “Timvision è un driver importante” e che l’idea è quella di arricchire la qualità dlel’offerta, ma questo riguarda soprattutto l’uso in fibra, che comprende “l’opportunità di condividere gli acquisti anche con altre aziende”.

Quanto al nuovo piano, è intervenuto il CFO Piergiorgio Peluso, ribadendo che “non prevede il pagamento di dividendi alle azioni ordinarie”, ma sollo sula categoria di risparmio.

I conti TIM “creano valore per gli azionisti”. Iliad? L’Ad assicura: “Pronto secondo brand”
I conti TIM “creano valore per gli azionisti”. Iliad? L...