Gruppo di giovani italiani prossimi assistenti di volo su Boeing e Airbus Air China

(Teleborsa) – Sono in 23 tra ragazze e ragazzi provenienti da tutta Italia i giovani hanno terminato con successo il training per assistente di volo tenuto da Air China  a Pechino. Le prime selezioni sono state a Roma nell’ottobre 2016 e, dopo una seconda sessione in gennaio, si sono concluse con la partenza del gruppo dei finalisti verso Pechino nel marzo scorso.

Una vera full immersion nella cultura del grande Paese orientale quella del gruppo formato dai 23 giovani italiani, assistiti costantemente con un’attenzione per così dire “famigliare” dal personale Air China che si è occupato della loro formazione. Nei prossimi mesi, dunque, personale di cabina italiano sarà a bordo dei numerosi voli diretti, 21 settimanali durante l’estate, che collegano Milano e Roma con Pechino e Shanghai con Boeing 787-900 Dreamliner a Airbus A330-200.

Air China, compagnia di bandiera cinese, persegue così la strategia di espansione in Italia creando occupazione nel nostro Paese, non solo a bordo degli aerei ma anche a terra. Un riconoscimento alla cultura italiana già iniziato con l’introduzione dell’enogastronomia italiana con il catering di LSG Sky Chefs.

Per quanto riguarda la flotta, lo scorso anno, in occasione dei 30 anni di presenza nel mercato italiano, Air China ha introdotto sulla rotta Roma-Pechino il nuovo Boeing 787-900 Dreamliner, velivolo che grazie ai contenuti livelli di emissioni di CO2 e alla bassa rumorosità garantisce un forte rispetto per l’ambiente. Caratteristiche in linea con l’idea di green flying che Air China sostiene da lungo tempo.

Gruppo di giovani italiani prossimi assistenti di volo su Boeing e Airbus Air China
Gruppo di giovani italiani prossimi assistenti di volo su Boeing e Air...