Good banks, paura per il futuro di CariFerrara

(Teleborsa) – La vicenda delle quattro good banks (Banca Etruria, CariChieti, CariFerrara e Banca Marche), salvate e messe in vendita dal Governo continua ad essere un argomento di discussione nelle aule parlamentari.

Molti i rumors che si rincorrono sull’acquisto delle banche anche alla luce della proroga per la vendita annunciata dalla Commissione Europea.

In un’interrogazione alla Camera in Commissione Finanze, l’onorevole Paglia (SI-SEL) ha portato all’attenzione del Ministro dell’Economia Padoan una delle quattro good banks. In particolare, “nonostante le condizioni siano estremamente vantaggiose la Nuova Cassa di risparmio di Ferrara sembrerebbe l’unica delle quattro banche per la quale non esista un reale interessamento all’acquisizione. Eppure CariFerrara -spiega il deputato- non ha mai smesso di rappresentare un presidio di credito indispensabile per l’economia del territorio ferrarese”.

Fatte queste premesse l’onorevole Paglia ha chiesto al Ministro quali siano le “ipotesi attualmente in stato di valutazione per salvaguardare il
futuro dell’istituto, con particolare riferimento a quelle che garantiscono i diritti dei lavoratori e della clientela”.

Leggi pag. 17 nel documento completo.

Good banks, paura per il futuro di CariFerrara
Good banks, paura per il futuro di CariFerrara