Giù la borsa di Tokyo, rialzo yen penalizza titoli export

(Teleborsa) – Prima seduta della settimana all’insegna della debolezza per le principali borse asiatiche, dove la piazza di Tokyo ha perso terreno in scia all’apprezzamento dello yen, che ha penalizzato soprattutto i titoli legati all’export. Più in generale, sull’Asia ha pesato il riacutizzarsi delle tensioni geopolitiche in Corea del Nord.

L’indice Nikkei della piazza di Tokyo ha portato a casa un calo dello 0,20% a 19.925,18 punti mentre il più ampio Topix è sceso dello 0,2% a 1.618,81 punti.

Bene le borse cinesi, con Shanghai che sale dello 0,57% dopo dati sul PMI manifatturiero e servizi che ha mostrato un rallentamento dei settori, nel mese di luglio, ma restano in zona espansione. Shenzhen +0,50%. Leggermente positiva Taiwan con un +0,04% e Seul che perde dell’1,73%.

Tra le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, sale Hong Kong con un incremento dell’1,06%, seguita da Mumbay +0,39%. Giù, invece, Bangkok -0,71%, Singapore -0,15% e Sydney +0,32%. Limature per Kuala Lumpur -0,05% e Jakarta -0,01%.

Giù la borsa di Tokyo, rialzo yen penalizza titoli export
Giù la borsa di Tokyo, rialzo yen penalizza titoli export