Giappone, l’economia frena di nuovo nel 4° trimestre con lo stop dei consumi

(Teleborsa) – L’economia giapponese è cresciuta meno delle attese nel 4° trimestre dell’anno, confermando anche segnali di rallentamento rispetto all’espansione più robusta dei trimestri precedenti. A determinare la frenata concorrono l battuta d’arresto dei consumi delle famiglie e, parzialmente, il rallentamento della domanda estera. In netto recupero gli investimenti.

Secondo i dati diffusi dall’Istituto di ricerca economica e sociale del Cabinet Office giapponese, il PIL ha mostrato una crescita tendenziale dell’1%, risultando peggiore delle attese degli analisti che erano per una crescita dell’1,1%. Nel trimestre precedente, il PIL aveva segnato un incremento dell’1,4% (dato rivisto da un precedente 1,3%). 

Su trimestre il PIL è salito invece dello 0,2% rispetto al +0,3% del trimestre precedente e del consensus.

Le spese private hanno registrato una battuta d’arresto, dopo il +0,3% del trimestre precedente, influenzando anche i prezzi, che confermano una tendenza alla deflazione (il price index ha segnato un -0,1%, comunque meglio del consensus). Rallenta anche la domanda all’export allo 0,2% dallo 0,4% precedente e contro lo 0,3% del consensus. In forte ripresa invece la spesa in conti capitale (immobilizzazioni materiali delle imprese/investimenti), che segna un +0,9%, in linea con le attese, dal -0,3% precedente.

Giappone, l’economia frena di nuovo nel 4° trimestre con lo stop dei consumi
Giappone, l’economia frena di nuovo nel 4° trimestre con lo sto...