Giappone, la manifattura rialza la testa dopo sette mesi

(Teleborsa) – Buone notizie giungono dall’economia giapponese, quando ancora non è in vigore il cambio di passo annunciato dalla Bank of Japan mercoledì.

Il dato preliminare sul PMI manifatturiero, elaborato da Markit, segnala una espansione del settore, la prima negli ultimi sette mesi. L’indice dei direttori acquisto nell’industria manifatturiera, che emerge da un sondaggio condotto mensilmente, si è attestato a 50,3 punti a settembre, dai 49,5 di agosto. 

Va ricordato che un valore dell’indice superiore a 50 denota espansione dell’attività, perché la maggioranza di risposte è positiva riguardo i principali indicatori (ordini, fatturato, occupazione, scorte ecc.). 

Particolarmente brillante la sottocomponente export, che ha visto il relativo indice balzare a 50,2 punti da 47,2, indicando una ripresa del commercio internazionale dei prodotti giapponesi. Nel 2° trimestre il rallentamento delle esportazioni era stato responsabile di una frenata dell’economia giapponese, assieme alla frenata della spesa domestica.

Giappone, la manifattura rialza la testa dopo sette mesi
Giappone, la manifattura rialza la testa dopo sette mesi