Germania, record di immatricolazioni ad agosto

(Teleborsa) – Ad agosto è boom di immatricolazioni in Germania, che toccano il loro record in 8 anni con un incremento tendenziale del 3,5%, in un mercato dell’auto che vede in crescita i veicoli con propulsioni alternative e in forte calo quelli Diesel.

L’industria tedesca continua infatti a subire le ricadute dello scandalo Dieselgate, con il dato sulle motorizzazioni a gasolio che registra un -14%, mentre la loro quota sul totale delle nuove vendite è crollata al 38%. A farne maggiormente le spese è stato proprio il gruppo Volkswagen, con un -10,9% di immatricolazioni. Bmw ha invece segnato un +6,7%, Mercedes +7,5 per cento, mentre Audi (controllata da Vw) si è limitata a +0,9%.

I consumatori appaiono frenati nei loro acquisti di auto Diesel dalle prospettive incerte per questi tipi di motori, mentre diverse città della Germania ipotizzano messe al bando dei sistemi più inquinanti. Specularmente invece le vendite di veicoli ritenute più eco-friendly hanno messo a segno forti rialzi, con il +76% di immatricolazioni di mezzi ibridi e +143% di quelli elettrici.

Germania, record di immatricolazioni ad agosto
Germania, record di immatricolazioni ad agosto