Gara appalti, Consip rimanda al mittente i sospetti

(Teleborsa) – La Consip rivendica una “collaborazione continuativa” con Agcm e Anac nell’attività di controllo sulle possibili violazioni delle norme sugli appalti.

In un comunicato della centrale pubblica degli acquisti si legge che in merito a quanto riferito nell’articolo pubblicato nel fine settimana dal Corriere della Sera dal titolo “Consip, cartello di tre aziende” su cui si ipotizzava la possibile esistenza di un cartello tra aziende per spartirsi i lotti principali della gara Fm4 – per un valore da 2,7 miliardi”.

Consip da parte sua ritiene opportuno rivendicare l’impegno profuso nella collaborazione continuativa con l’Autorità garante della concorrenza e del mercato e con l’Autorità Nazionale Anticorruzione al fine di individuare possibili violazioni alle norme che regolano l’aggiudicazione di appalti nelle gare che la società gestisce nell’ambito del programma di razionalizzazione della spesa pubblica per conto del ministero dell’Economia e delle Finanze e delle gare che gestisce per conto di altri committenti pubblici”. 

 
 

Gara appalti, Consip rimanda al mittente i sospetti
Gara appalti, Consip rimanda al mittente i sospetti