Frecciarossa 1000 in “doppia”: dall’11 giugno più passeggeri su 2 ETR accoppiati

(Teleborsa) – Trenitalia comincia con quattro collegamenti, ovvero due coppie di treni uniti tra loro che “correranno insieme” ad Alta Velocità ogni giorno da Napoli a Torino e viceversa potendo trasportare il doppio dei passeggeri, fino a 914 per viaggio. Dall’11 giugno 2017, con l’entrata in vigore del nuovo orario estivo, due coppie di Frecciarossa 1000 (ovvero quattro ETR Hitachi) saranno in regolare servizio, appunto in “doppia composizione”, sulla tratta Napoli-Torino.

Si tratta dei Frecciarossa 1000 AV FR 9528 e 9540 in partenza dal capoluogo campano rispettivamente alle 11,00 e alle 14,00 con arrivo a Torino Porta Nuova alle 16,50 e alle 20,00; in senso inverso, come 9607 e 9513, partiranno alle 05,50 e alle 07,00, con arrivi alle 11,20 e 13,00. E mentre il 9607 dopo la sosta a Milano Centrale sarà “non stop” da Milano Rogoredo a Roma Termini, gli altri tre Frecciarossa 1000 fermeranno anche a Firenze S.M.N., Bologna Centrale AV, nonché a Torino Porta Susa. 
 
La messa a punto dei “Frecciarossa 1000” in doppia composizione, programma peraltro noto già da tempo, ha comportato un forte impegno da parte di Trenitalia e di RFI, soprattutto per la lunghezza del convoglio che raggiunge i 400 metri. Lunghezza che ha comportato, tra l’altro, l’allungamento del “marciapiede rialzato” in corrispondenza di alcuni binari nelle stazioni di Napoli Centrale, Roma Termini e Torino Porta Nuova.

I due elettrotreni, su cui non è possibile il passaggio dei passeggeri dall’uno all’altro, saranno sempre “accoppiati” in corrispondenza delle rispettive “carrozze numero 1”, dove si trovano i “livelli di servizio” Executive.

Per quanto riguarda le prenotazioni, soprattutto on line, oltre alla scelta del posto, i viaggiatori dovranno optare, a seconda delle poltrone libere, su quale dei 2 ETR accoppiati accomodarsi. I due elettrotreni sono indicati come “Convoglio A e B”, con la lettera che indica il Convoglio accanto al numero della carrozza e con la comunicazione che “si tratta di due convogli non comunicanti tra loro”. E’ comunque in programma una specifica campagna d’informazione di Trenitalia. Non va dimenticato che la particolare lunghezza del Frecciarossa 1000 in doppia composizione potrebbe richiedere al viaggiatore diversi minuti per raggiungere la carrozza con il posto assegnato.

Frecciarossa 1000 in “doppia”: dall’11 giugno più passeggeri su 2 ETR accoppiati
Frecciarossa 1000 in “doppia”: dall’11 giugno più passegger...