Francia, Corte dei Conti: “Molto difficile ridurre il deficit pubblico al 2,7% del PIL”

(Teleborsa) – “Per il 2017, il Governo punta a una riduzione del deficit al 2,7%del PIL. Questo target sarà molto difficile da raggiungere”. E’ così che la Corte dei Conti francese bolla l’obiettivo di riduzione del deficit fissato dal governo d’oltralpe. Un traguardo “estremamente difficile”, affermano i giudici contabili nel loro rapporto annuale.

Quest’anno, infatti, la spesa per gli stipendi del personale della pubblica amministrazione salirà di oltre il 3% un incremento pari a quello segnato tra il 2011 e il 2016.

L’allarme non sembra mettere in discussione, invece, il deficit al 3,3% sul PIL del 2016 che secondo i giudici  dovrebbe essere centrato grazie al risparmio sui tassi d’interesse garantito dal programma acquisto bond della Banca centrale europea.
 

Francia, Corte dei Conti: “Molto difficile ridurre il deficit pubblico al 2,7% del PIL”
Francia, Corte dei Conti: “Molto difficile ridurre il deficit pu...