Fisco, il testo “blindato” aspetta l’ok definitivo del Senato

(Teleborsa) – Stamane, sarà espresso il voto di fiducia del Senato sul testo “blindato” del decreto fiscale. 

E’ quanto ha deciso la conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama che ha fissato l’inizio delle dichiarazioni di voto finale per le 9.30 e per le 10.45 l’inizio della prima chiama dei senatori. Il voto finale dovrebbe conoscersi in tarda mattinata.

Il governo, attraverso il ministro Maria Elena Boschi, ha posto la questione di fiducia all’esame dell’aula del Senato, sul decreto che reca disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili. 

La scorsa settimana, la Camera ha approvato la fiducia e la conversione in legge del decreto fiscale, collegato alla Legge di Bilancio.

La fiducia posta dal governo è stata approvata con 359 voti favorevoli, mentre la conversione in legge ha ottenuto 272 sì e 137 no. Il testo “blindato” passa oggi al Senato per l’approvazione definitiva, dato che garantisce coperture per circa 4,4 miliardi di euro alla Manovra.

Il decreto in questione, come noto, dispone la cancellazione di Equitalia e la rottamazione delle cartelle, ma anche la voluntary disclosure bis, con una platea ampliata di violazioni fino al 30 settembre 2016 regolarizzabili entro il 31 luglio 2017, una serie di semplificazioni fiscali e l’addio agli studi di settore, con l’arrivo dell’indice di affidabilità.

Fisco, il testo “blindato” aspetta l’ok definitivo del Senato
Fisco, il testo “blindato” aspetta l’ok definitivo d...