Fincantieri-Stx, Pinotti: “Nessun passo indietro per l’Italia”

(Teleborsa) – Tutto ancora aperto sull’affaire Fincantieri – Stx.

Il Governo italiano mantiene la linea dura e la decisione di Parigi di nazionalizzare, seppur temporaneamente, il cantieri navali di Stx non fa certo mollare la presa dell’Esecutivo tricolore.

Dopo le parole dure di Calenda e Padoan arrivano quelle del Ministro della Difesa, Roberta Pinotti. “L”Italia non farà un passo indietro, non è accettabile che ci possa essere una maggioranza coreana al 66% e non ci possa essere una maggioranza italiana. Su questo non ci muoveremo di un millimetro ma speriamo invece che, aprendo anche ad un ragionamento più approfondito sulla parte militare, possa esserci un accordo complessivo”, ha spiegato a Genova il ministro della Difesa. “Il dialogo con la Francia – ha sottolineato- era già avviato. Sarebbe importante raggiungere un accordo che comprenda sia la parte civile che quella militare. Mi auguro – ha concluso il ministro che nell’incontro tra il ministro Calenda e il ministro dell’industria francese possano essere fatti passi avanti e che non sia una strada chiusa”.

Domani, 1° agosto arriverà a Roma il Ministro dell’economia francese Bruno Le Maire che si prepara ad affrontare Padoan e Calenda. Più di un incontro, uno scontro che si prospetta già complicato e dove la strada rimane tutta in salita

Fincantieri-Stx, Pinotti: “Nessun passo indietro per l’Italia”
Fincantieri-Stx, Pinotti: “Nessun passo indietro per l’Ita...