Figli più poveri dei nonni: il ko economico dei giovani – Rapporto Censis

(Teleborsa) – Le aspettative degli italiani continuano ad essere negative o piatte. Oltre il 60% è convinto che il proprio reddito non aumenterà nei prossimi anni, più del 50% ritiene che i figli e i nipoti non vivranno meglio di loro.

E’ la fotografia scattata dal Censis nel 50° Rapporto sulla situazione sociale del nostro Paese.

Fare investimenti è una opzione di una quota di persone (il 22,1%) molto inferiore a quella di chi vuole potenziare i propri risparmi (il 56,7%) e tagliare ancora le spese ordinarie per la casa e l’alimentazione (il 51,7%).

Il rapporto Censis evidenzia inoltre che un “perverso gioco intertemporale di trasferimento di risorse” ha letteralmente messo “ko economicamente” i millennial. Rispetto alla media della popolazione, oggi le famiglie dei giovani con meno di 35 anni hanno un reddito più basso del 15,1% e una ricchezza inferiore del 41,1%. Nel confronto con venticinque anni fa, i giovani di oggi hanno un reddito del 26,5% più basso di quello dei loro coetanei di allora, mentre per gli over 65 anni è, invece, aumentato del 24,3%.

Figli più poveri dei nonni: il ko economico dei giovani – Rapporto Censis
Figli più poveri dei nonni: il ko economico dei giovani – Rapporto&...