Ferrovie, la Freccia vola sulle ali della cultura campana

(Teleborsa) – Sempre più cultura, sempre più arte e contenuti sulle riviste la Freccia di Trenitalia (Gruppo FS Italiane).

La rivista, da oggi sfogliabile online e a bordo delle Frecce, mostra una cover dedicata al turismo d’arte in Campania, con un omaggio alla Reggia di Caserta e ai successi di pubblico dei musei e dei principali siti storici e culturali campani che hanno registrato, in un anno, un aumento del 15% di visitatori.

La Freccia ne parla con Mauro Felicori e Paolo Giulierini, rispettivamente direttori della Reggia di Caserta e del MANN di Napoli, due degli artefici di un exploit che trova riscontro anche sui dati di frequentazione dei treni. In un’intervista doppia tracciano un bilancio sulla funzione culturale e sociale dei siti museali e su come possano incidere positivamente sul territorio che li ospita: “interconnessi con le infrastrutture, come la nuova stazione di Afragola, i musei, scrigni di sapere, sono volano di sviluppo per tutta la regione”.

Dal Sud si sfreccia al Nord. Da non perdere, per i lettori de La Freccia, il servizio dedicato alla Fashion Week di Milano, capoluogo più glamour d’Italia che dal 20 al 25 settembre, in una sei giorni dal ritmo serratissimo, ospiterà un susseguirsi di oltre 60 passerelle, più di 80 presentazioni e una quarantina di eventi tra palazzi storici e siti avanguardistici, per una festa mobile che attira più di 25mila persone due volte l’anno. 

Il viaggio continua con l’intervista sul Frecciarossa 9518 Bologna – Milano a Ramin Bahrami, il più grande interprete Johan Sebastian Bach a livello internazionale, che nel dialogo con Andrea Radic fa sapere ai lettori de La Freccia come “sarebbe stupendo trovare, per ogni epoca, una composizione con il giusto ritmo, adeguato alla velocità del momento. Le note dello spartito paiono ruote di un treno e la Variazione 14 di Bach mi ricorda molto il Frecciarossa”.

La Benevento sportiva che saluta l’approdo della sua squadra di calcio nella massima divisione, Reggio Emilia con i suoi gioielli poco noti e gli appuntamenti del mese, e poi una panoramica sui più bei giardini d’Italia, Giotto che torna nel suo Mugello, musica, cultura, società, spettacoli e quanto di meglio ci riserva settembre arricchiscono le pagine de La Freccia, il periodico gratuito per i clienti che si spostano in Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca di Trenitalia.

Alcuni contenuti de La Freccia sono fruibili in realtà aumentata, accessibile da smartphone e tablet.

Ferrovie, la Freccia vola sulle ali della cultura campana
Ferrovie, la Freccia vola sulle ali della cultura campana