Ferrari, Marchionne pensa ad un Suv

(Teleborsa) – Ferrari festeggia al Nyse il 70esimo anniversario dalla sua nascita. “Ho sempre creduto in questo marchio sin da quando sono entrato in Fiat, ci credevo pure prima quando ero un aspirante cliente della scuderia”, ha dichiarato Sergio Marchionne, amministratore delegato e presidente del Cavallino rampante, specificando che “da quando abbiamo riorganizzato la Ferrari, anche con il grande lavoro fatto dal mio predecessore (Luca Cordero di Montezemolo, ndr) per portarla qui, abbiamo ormai creato un’azienda che non ha pari nel mondo”. “Continuiamo così, cerchiamo di fare soldi, che è importante, e poi la borsa apprezzerà. Sono contentissimo, veramente”, ha aggiunto Marchionne. 

Intanto a Piazza Affari il titolo della Rossa ha fatto segnare una buona performance +3,46%, su una possibile realizzazione di un Suv. “Il suv Ferrari? Probabilmente lo faremo, ma a modo nostro” e sarà “un prodotto diverso dagli altri, che non si potrà comparare con la Porsche. Dobbiamo occupare nuovi spazi, senza perdere l’esclusività del nostro brand, ha specificato il top manager precisando che ci vorranno “30 mesi” per decidere sulla produzione.
Marchionne ha poi escluso la vendita del marchio Jeep come entità separata.

Buoni gli obiettivi: 10 mila veicoli. “E’ possibile raddoppiare i livelli di produzione a Maranello. Le strutture ci sono gia”, ha dichiarato l’ad ricordando che “non è la fine del mondo superare quota 10mila. Quota 10mila definisce un costruttore di piccoli volumi. Bisogna essere molto cauti una volta superato questo livello”.

Ferrari, Marchionne pensa ad un Suv
Ferrari, Marchionne pensa ad un Suv