Ferragamo, utile netto in calo nei primi sei mesi

(Teleborsa) – Salvatore Ferragamo chiude i primi sei mesi del 2017 con un utile netto a 76 milioni di euro, in calo del 15,4% rispetto ai 90 milioni di euro dello stesso periodo del 2016.

I ricavi che si attestano a 718 milioni di euro salgono dell’1,1% rispetto ai 710 milioni dei primi sei mesi dello scorso anno.

Il Risultato Operativo Lordo (EBITDA) a 136 milioni di euro scivola del 17,9% rispetto ai 166 milioni di euro al 30 giugno 2016.

Il Risultato operativo (EBIT) si mostra in calo a 105 milioni di euro (-22,6%) rispetto ai 135 milioni dei primi sei mesi di un anno fa.

La Posizione Finanziaria Netta di 25 milioni di euro (in miglioramento di 100 milioni rispetto al 30 giugno 2016.

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato l’avvio di un programma di acquisto di azioni ordinarie proprie alo scopo:

– di acquisire azioni proprie da destinare, se del caso, a servizio del Piano di Stock Grant 2016 – 2020 approvato dall’Assemblea degli Azionisti in data 21 aprile 2016, nonché di altri eventuali piani di incentivazione azionaria, anche a lungo termine, da riservare ad amministratori e/o manager della Società o di società controllate da Salvatore Ferragamo che potranno in futuro essere approvati dallìAssemblea della Società;

– acquisire azioni proprie da destinare, se del caso, a servizio di eventuali operazioni di carattere straordinario sul capitale o operazioni di finanziamento che implichino l’assegnazione o disposizione di azioni proprie;

– intervenire, nel rispetto delle disposizioni vigenti e tramite intermediari, per stabilizzare il titolo e per regolarizzare l’andamento delle negoziazioni e dei corsi, a fronte di fenomeni distorsivi legati ad un eccesso di volatilità o una scarsa liquidità degli scambi.

Ferragamo, utile netto in calo nei primi sei mesi
Ferragamo, utile netto in calo nei primi sei mesi