Fed, Fischer lascerà la vicepresidenza attorno al 13 ottobre prossimo

(Teleborsa) – Finirà prima del tempo l’avventura di Stanley Fischer alla Federal Reserve. La Banca Centrale americana ha annunciato oggi che il vicepresidente della Fed lascerà il proprio incarico attorno o proprio il 13 ottobre prossimo, prima della scadenza naturale del mandato fissata a giugno 2018.

Il presidente della Banca Centrale americana Janet Yellen, il cui mandato invece scadrà a febbraio, ha espresso “gratitudine per l’amicizia e il servizio reso” da Fischer. 

La decisione è stata presa per “motivi personali”, così si legge nella lettera di dimissioni inviata dal numero due dell’istituto al presidente americano Donald Trump.

Fischer è stato nominato vicepresidente della Federal Reserve degli Stati Uniti d’America a gennaio del 2014. Nato in Rhodesia Settentrionale, ha la doppia cittadinanza israeliana e statunitense. Dopo una brillante carriera accademica, Fischer ricopre diverse cariche di rilievo in organismi internazionali come la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale. Nel 2005 il governo israeliano lo nomina governatore della Bank of Israel e nel 2013 abbandona in anticipo il suo secondo mandato. Per la sua lunga esperienza in organismi internazionali nonché per il rigore scientifico ed accademico, Fischer è considerato uno dei migliori banchieri centrali del mondo.

Fed, Fischer lascerà la vicepresidenza attorno al 13 ottobre prossimo
Fed, Fischer lascerà la vicepresidenza attorno al 13 ottobre pro...