FCA ferma ai box nonostante le immatricolazioni UE

(Teleborsa) – Poco mosso a Piazza Affari il titolo del Lingotto, che si muove con un guadagno dello 0,28% nonostante i dati positivi sulle immatricolazioni UE diffuse stamane dall’Acea. Con circa 83.800 registrazioni, a gennaio le vendite di FCA sono cresciute del 15,2 per cento, valore superiore a quello ottenuto dal mercato, aumentato del 10,1 per cento. 
Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 10,99 Euro, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 10,71. L’equilibrata forza rialzista di Fiat Chrysler Automobiles è supportata dall’incrocio al rialzo della media mobile a 5 giorni sulla media mobile a 34 giorni. Per le implicazioni tecniche assunte dovremmo assistere ad una continuazione della fase rialzista verso quota 11,27.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

FCA ferma ai box nonostante le immatricolazioni UE
FCA ferma ai box nonostante le immatricolazioni UE