Europa incolore nell’ultima seduta del 2016

(Teleborsa) – Poco mosse le principali borse europee nell’ultima seduta del 2016, caratterizzata da volumi sottili. Gli operatori, infatti, sono lontano dalle sale operative per le vacanze di fine anno.

Leggera crescita dell’Euro / Dollaro USA, che sale a quota 1,056. L’Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,04%. Nessuna variazione significativa per il mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che si attesta a 53,8 dollari per barile.

Lo Spread tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco si riduce, attestandosi a 160 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,79%.

Tra gli indici di Eurolandia piatta Francoforte, discesa modesta per Londra, che cede in chiusura un piccolo -0,32%, senza spunti Parigi.

Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB a 19.212 punti; resta piatto il FTSE Italia All-Share, con le quotazioni che si posizionano a 20.904 punti. In moderato rialzo il FTSE Italia Mid Cap (+0,26%), come il FTSE Italia Star (0,2%).

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori Immobiliare (+1,42%), Media (+0,86%) e Alimentare (+0,78%). Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori Chimico (-1,08%) e Costruzioni (-0,68%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, buoni spunti su Ferragamo, che mostra un ampio vantaggio dell’1,80% dopo aver firmato un accordo preventivo sul Patent Box. Ben impostata Saipem, che mostra un incremento dell’1,32%. Tonica Mediaset che evidenzia un bel vantaggio dell’1,28% dopo le dichiarazioni del premier Gentiloni. Si muove in modesto rialzo Unipol, evidenziando un incremento dello 0,95%. Le peggiori performance, invece, si registrano su Buzzi Unicem, che registra un -1,36%. Preda dei venditori CNH Industrial, con un decremento dell’1,20%. Pensosa Azimut, con un calo frazionale dello 0,63%. Tentenna Intesa Sanpaolo, con un modesto ribasso dello 0,58%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Geox (+4,37%), Banca Generali (+1,47%), Parmalat (+1,43%) e Brunello Cucinelli (+1,35%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Banca Ifis, che mostra un -2%. Bilancio positivo per Aeroporto di Bologna, che vanta un progresso dello 0,66%. Si concentrano le vendite su Rai Way, che soffre un calo dell’1,01%. Giornata fiacca per Cementir, che archivia la seduta con un calo dello 0,81%.

Tra i dati macroeconomici rilevanti, è previsto dagli Stati Uniti l’annuncio del dato di PMI Chicago, atteso questo pomeriggio alle 15:45 che, in base alle analisi degli esperti del settore, è previsto pari a 57,6 punti.

Europa incolore nell’ultima seduta del 2016
Europa incolore nell’ultima seduta del 2016