Esselunga, stop alla vendita. Marchetti nuovo presidente

(Teleborsa) – Giornata intensa per il gruppo Esselunga. Il consiglio di amministrazione straordinario ha nominato il commercialista milanese Piergaetano Marchetti presidente di Supermarkets Italiani, la holding che controlla Esselunga, dopo la scomparsa venerdì scorso del patron Bernardo Caprotti. “Tutti i consiglieri della società che controlla Esselunga hanno espresso gratitudine ed hanno reso omaggio alla figura del fondatore per la straordinaria storia imprenditoriale di cui è stato protagonista e che ha consentito ad Esselunga di diventare leader riconosciuto a livello internazionale nel settore della grande distribuzione”.

Il Cda ha deciso “di cooptare, in sostituzione dello scomparso dottor Bernardo Caprotti, il prof. Piergaetano Marchetti, che è stato nominato Presidente” e “in considerazione della scomparsa del dottor Bernardo Caprotti, di non dar corso, allo stato, ad operazioni relative alla controllata Esselunga”.

Dalla lettura del testamento è emerso che Caprotti ha lasciato il controllo dell’azienda alla moglie e alla figlia Marina, che dispongono ora del 66,7% della società, grazie alla quota del 25% del fondatore.

Il gruppo, che rappresenta circa il 9% di tutti i supermercati ed ipermercati italiani, vanta oggi un fatturato di 7,3 miliardi di euro, con i suoi 152 punti vendita dislocati soprattutto al Centro-Nord e la potenza di fuoco di 22 mila dipendenti.

Esselunga, stop alla vendita. Marchetti nuovo presidente
Esselunga, stop alla vendita. Marchetti nuovo presidente