Entrate tributarie aumentano nei primi sette mesi dell’anno

(Teleborsa) – Le entrate tributarie e contributive nei primi sette mesi del 2016 evidenziano nel complesso un aumento dell’1% (+3.754 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il dato tiene conto dell’aumento dello 0,8% (+1.941 milioni di euro) delle entrate tributarie e della crescita delle entrate contributive in termini di cassa che aumentano dell’1,5% (+1.840 milioni di euro). I numeri sono stati resi noti dal Ministero dell’Economia e Finanze (MEF).

Il gettito delle imposte contabilizzate al bilancio dello Stato registra una salita del 3,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (+8.901 milioni di euro). Sale del 2,4% anche il gettito dei ruoli incassati (+117 milioni di euro).

In flessione del 12,3% le entrate degli enti territoriali (-3.912 milioni di euro).

Le poste correttive – che nettizzano il bilancio dello Stato – risultano in crescita rispetto al periodo gennaio-luglio 2015 (3.192 milioni di euro, 17,3%).

Nel periodo gennaio-luglio 2016 il gettito derivante dai ruoli è salito del 2,4% a 4.941 milioni (+117 milioni di euro). Di questi 2.961 milioni di euro sono affluiti dalle imposte dirette e 1.980 milioni di euro dalle imposte indirette.

La crescita è più sostenuta se si considerano le entrate da “collaborazione volontaria” (voluntary disclosure) che nei primi sette mesi dell’anno ammontano a 1.369 milioni di euro.

Entrate tributarie aumentano nei primi sette mesi dell’anno
Entrate tributarie aumentano nei primi sette mesi dell’anno