Eni, Descalzi illustra al Premier egiziano le potenzialità di Zohr

(Teleborsa) – Il futuro del mega giacimento di gas Zohr avvenuto in Egitto nell’estate del 2015 il suo impatto nell’economia energetica del Paese. E’ stato questo tema dell’incontro che l’AD di Eni, Claudio Descalzi ha avuto con il Primo Ministro egiziano, Sherif Ismail.

Descalzi ha illustrato al Premier le tappe che stanno segnando il rapido sviluppo del progetto. Grazie alle importanti sinergie operative che Eni ha saputo sfruttare con le proprie strutture presenti nell’area, Zohr ha raggiunto, in poco meno di 2 anni dalla sua scoperta, un livello di completamento dei lavori pari all’80%, risultato record nell’industria petrolifera.

Con un potenziale di 850 miliardi di metri cubi di gas in posto, Zohr non solo sarà in grado di soddisfare la quasi totalità della domanda interna di gas naturale per i prossimi decenni a venire, ma sarà anche in grado di creare le condizioni per consentire all’Egitto di tornare a essere un esportatore netto di energia.

A Piazza Affari, il titoli di Eni sale dello 0,87%.

Eni, Descalzi illustra al Premier egiziano le potenzialità di Zohr
Eni, Descalzi illustra al Premier egiziano le potenzialità di Zo...