Energia: Terna, al via piano per rete elettrica Campania

(Teleborsa) – Terna prevede un investimento complessivo nella rete elettrica della Campania di oltre 800 milioni di euro, ”a testimonianza dell’importanza della regione dal punto di vista energetico e territoriale, un vero snodo tra le regioni del Centro e del Sud, soprattutto in considerazione del forte sviluppo delle fonti rinnovabili negli ultimi anni”. Il piano e’ stato annunciato dall’amministratore delegato di Terna, Matteo Del Fante, alla presenza del presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, del sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo e di quello di Sant’Agnello, Piergiorgio Sagristani.

Nell’ultimo quinquennio Terna ha investito circa di 170 milioni di euro per la realizzazione di opere elettriche tra cui l’elettrodotto a 380 kV “Foggia-Benevento”. Le infrastrutture principali che verranno realizzate nei prossimi anni, oltre all’ammodernamento della rete elettrica di Napoli e al collegamento “Capri-Torre Annunziata”, entrambi già in realizzazione, sono i futuri elettrodotti 380 kV “Bisaccia-Deliceto” e “Montecorvino-Avellino” e coinvolgeranno circa 60 imprese, alcune anche locali, e 500 lavoratori e produrranno un risparmio per cittadini e imprese di circa 500 milioni l’anno.

Al centro del piano di sviluppo della Campania, il riassetto della Penisola Sorrentina per il quale Terna investirà 200 milioni di euro. Attualmente, l’area è alimentata da una rete 60 kV non più adeguata alle esigenze elettriche locali, soprattutto durante il periodo estivo, in cui si verifica un notevole incremento dei consumi elettrici.

Energia: Terna, al via piano per rete elettrica Campania
Energia: Terna, al via piano per rete elettrica Campania