Edilizia in ripresa nel 2017? Possibile… Dal 2008 persi 600 mila posti di lavoro

(Teleborsa) – L’edilizia ha vissuto anni di passione, ma il 2017 potrebbe essere l’anno della sospirata ripresa. Lo prevede l’Osservatorio congiunturale dell’ANCE, l’associazione dei costruttori edili, rivedendo al rialzo le stime di luglio ed indicando per quest’anno un aumento degli investimenti dello 0,8%.

Il 2016 si è chiuso sotto le attese, con una crescita delle costruzioni dello 0,3% a fronte dell’1% indicato in precedenza, e della produzione dello 0,2%. Giù anche l’occupazione che ha registrato un calo del 4,9%, ma dal 2008 sono stati persi ben 600 mila posti di lavoro. 

Frattanto, il mercato della casa ha ritrovato vitalità, con l’ANCE che prevede un aumento a 550 mila immobili quest’anno, dopo il +20% registrato nei primi nove mesi del 2016. 

Edilizia in ripresa nel 2017? Possibile… Dal 2008 persi 600 mila posti di lavoro
Edilizia in ripresa nel 2017? Possibile… Dal 2008 persi 600 mila...