Draghi, la stabilità è essenziale per le riforme

(Teleborsa) – “La stabilità è essenziale per fare riforme ben disegnate”. Lo ha detto il presidente della BCE, Mario Draghi ricordando l’operato di governo del presidente emerito Carlo Azeglio Ciampi nel corso della giornata in sua memoria organizzata al Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Presenti, tra gli altri, il Capo dello Stato Sergio Mattarella, il governatore di Bankitalia Ignazio Visco e il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan.

Carlo Azeglio Ciampi riuscì a conseguire al Tesoro dal 1996 al 1999, nel governo Prodi, una “costellazione di risultati mai più conseguiti”, ha detto ancora Draghi ricordando come da ministro riuscì a conseguire “gli obiettivi fissati” sui campi del “risanamento della finanza pubblica, delle privatizzazioni e dell’entrata nell’euro”, oltre a una crescita del PIL del 3%, il calo del debito/PIL e del rapporto deficit/PIL.

Draghi, la stabilità è essenziale per le riforme
Draghi, la stabilità è essenziale per le riforme