Dieselgate, le case tedesche corrono ai ripari

(Teleborsa) – Un aggiornamento sul software dei motori diesel su circa 5 milioni di veicoli. Secondo indiscrezioni di stampa questa è la proposta dell’Unione dell’industria automobilistica tedesca, presentata al vertice sull’inquinamento a Berlino.

L’obiettivo è quello di ridurre le emissioni del 25-30% sui veicoli in questione, per larga parte euro 5 (anche se non mancano alcuni euro 6). L’intervento inoltre sarebbe del tutto gratuito e a carico dei produttori, che hanno annunciato la creazione di un fondo comune per la mobilità sostenibile allo scopo di recuperare la fiducia, distrutta dallo scandalo Dieselgate.

Inoltre, l’offerta arriva dopo una simile misura correttiva pattuita dal gruppo Volkswagen, che è stata costretta dall’Istituto Federale della Motorizzazione a richiamare 22 mila Porsche diesel in Europa.

Dieselgate, le case tedesche corrono ai ripari
Dieselgate, le case tedesche corrono ai ripari