Deutsche Bank retrocede dopo le voci sugli azionisti cinesi

(Teleborsa) – Performance infelice per Deutsche Bank, che presenta una variazione percentuale negativa dello 0,89% rispetto alla seduta precedente, in un indice di Francoforte bloccato sulla parità.

Pesano le indiscrezioni di tensioni all’interno del board, dopo che il gruppo cinese Hna Holding Group Co.Ltd è diventato ad inizio anno il principale investitore della banca tedesca (che ora possiede il 9,9% delle sue azioni). Secondo Bloomberg il Ceo, John Cryan, avrebbe ripetutamente evitato incontri con l’azionista, ma starebbe pensando di farlo in un prossimo futuro, pur in vista di una possibile azione di controllo da parte della BCE.

Lo status tecnico di è in rafforzamento nel breve periodo, con area di resistenza vista a 14,62 Euro, mentre il primo supporto è stimato a 14,5. Le implicazioni tecniche propendono per un ampliamento della performance in senso rialzista, con resistenza vista a quota 14,74.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Deutsche Bank retrocede dopo le voci sugli azionisti cinesi
Deutsche Bank retrocede dopo le voci sugli azionisti cinesi