Delrio: “NO a ostacoli per le nostre aziende”

(Teleborsa) – “Ho difeso l’ingresso di Abertis in A4 e l’operazione con Atlantia, ma le regole devono valere per tutti. Non ci possono essere ostacoli per le nostre aziende”. A parlare il Ministro dei Trasporti e Infrastrutture, Graziano Delrio, intervenendo a un convegno sulle politiche dei trasporti in Italia, organizzato da Sipotra (Società Italiana di Politica dei Trasporti). Delrio chiede condizioni di reciprocità nell’ingresso di aziende italiane nei mercati esteri e in particolare in Francia.

Delrio ha affrontato anche altri argomenti: dal contratto di programma dell’ANAS che assicura andrà al CIPE convocato nei primi giorni di agosto, alla TAV (Treno Alta Velocità). “Credo che il nuovo governo francese abbia tutto il diritto di fare le sue valutazioni, ma il tunnel non è in discussione”, ha spiegato Delrio.. “La richiesta francese di revisione progettuale – ha spiegato il ministro – è già stata attuata da noi. Siamo già abituati a questo, avendo revisionato la linea storica della Val di Susa”.

Delrio: “NO a ostacoli per le nostre aziende”
Delrio: “NO a ostacoli per le nostre aziende”