CTI BioPharma annuncia revoca sospensione clinica totale su Pacritinib

(Teleborsa) – CTI BioPharma ha annunciato che è stata revocata la sospensione clinica totale implementata dalla Food and Drug Administration (FDA) su tutti gli studi clinici condotti sull’approvazione di un nuovo farmaco sperimentale (IND, investigational new drug),

Il nuovo studio PAC203 prevede l’arruolamento di fino a 105 pazienti con mielofibrosi primaria che non hanno risposto a una precedente terapia con ruxolitinib per valutare la sicurezza e la relazione dose-risposta sull’efficacia di tre regimi posologici. La Società prevede di iniziare lo studio nel secondo trimestre del 2017.

“Siamo lieti di aver risolto la sospensione clinica totale attraverso una diligente collaborazione con la FDA finalizzata a fornire risposte esaurienti alle loro richieste,” ha affermato Richard Love, Presidente e Amministratore delegato ad interim di CTI BioPharma. “Speriamo di poter presto discutere con la FDA il futuro sviluppo di Pacritinib. Siamo convinti che Pacritinib possa in ultima analisi soddisfare l’esigenza clinica insoddisfatta dei pazienti con mielofibrosi che non sono idonei a ricevere o non stanno traendo benefici dal trattamento con ruxolitinib, l’inibitore di JAK1/JAK2 approvato, dal momento che le opzioni terapeutiche a disposizione di questi pazienti sono limitate”.

CTI BioPharma annuncia revoca sospensione clinica totale su Pacritinib
CTI BioPharma annuncia revoca sospensione clinica totale su Pacri...