Coca Cola con poche bollicine a Wall Street

(Teleborsa) – Piatta la seduta del 25 luglio di Coca Cola, che mostra un esiguo +0,09% a fronte di un mercato in rialzo dello 0,5%.

Il titolo risente della pubblicazione dei risultati del secondo trimestre, secondo i quali gli utili realizzati sono stati 1,37 miliardi di dollari (32 centesimi per azione), in calo di oltre 2 miliardi rispetto al risultato dello stesso periodo del 2016 (quando gli utili per azione erano 79 cent).

Al netto delle poste straordinarie, i profitti sono diminuiti a 59 centesimi per azione, mentre i ricavi totali (9,7 miliardi) hanno perso il 16% rispetto ad un anno fa. Si tratta di dati quasi in linea con quanto previsto dal consensus, che aveva stimato vendite per 9,65 miliardi. 

L’analisi di medio periodo conferma la tendenza positiva del titolo, sebbene il breve periodo metta in risalto un allentamento della linea rialzista al test del top 86,07 dollari USA. Primo supporto visto a 86,07. Tecnicamente si prevede uno sviluppo negativo in tempi brevi verso il supporto 86,07.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Coca Cola con poche bollicine a Wall Street
Coca Cola con poche bollicine a Wall Street