Clima positivo tra le Borse europee. Piazza Affari apre in rialzo

(Teleborsa) – Partenza in verde per Piazza Affari in un’Europa prevalentemente positiva anche grazie al rally messo a segno dall’Asia, che sta viaggiando sui massimi da dieci anni, e in particolare da Tokyo, dove l’indice Nikkei ha aggiornato il top di 21 anni.

Di grande aiuto l’intervento del Fondo Monetario Internazionale, che ieri ha alzato le stime di crescita dell’economia globale, ma anche l’allentamento delle tensioni in Catalogna, dopo che il Presidente della Regione iberica Charles de Puigdemont ha mostrato un approccio più moderato circa i propositi separatisti catalani.

Dal fronte macro, in focus la produzione industriale dell’Unione Europea, vista in aumento dello 0,5%.

Grande attesa per la pubblicazione dei Verbali dell’ultimo meeting di politica monetaria del FOMC, con gli investitori che tenteranno di anticipare le prossime mosse della Federal Reserve, mentre cresce il fronte di quanti scommettono su un nuovo rialzo dei tassi entro fine anno.

Sul valutario l’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,182 in attesa di indicazioni dal fronte Minutes.

Tra le commodities, nessuna variazione significativa per l’oro, che scambia sui valori della vigilia a 1.287,2 dollari l’oncia, mentre il  Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un timido guadagno e segna un +0,31%. Pomeriggio arriveranno i dati sulle scorte di greggio negli Stati Uniti. In agenda anche l’outlook sull’energia dell’EIA e il rapporto mensile sul mercato del petrolio dell’OPEC.

Retrocede di poco lo spread, che raggiunge quota 166 punti base, mostrando un piccolo calo di 3 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,12%. In mattinata il Tesoro procederà con il collocamento di BOT a 12 mesi. Il rendimento è visto in rialzo rispetto all’asta di metà settembre.

Tra le principali Borse europee Francoforte avanza dello 0,17% mentre Londra e Parigi si adagiano sui livelli della vigilia. 
Da rilevare il balzo dell’IBEX (+1,48%), sostenuto proprio dall’allentamento delle tensioni sulla Catalogna.

Buon avvio per Piazza Affari, con il FTSE MIB che avanza di mezzo punto percentuale a 22.429 punti; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share avanza in maniera frazionale, arrivando a 24.781 punti. Pressoché invariato il FTSE Italia Mid Cap (+0,12%), come il FTSE Italia Star (0,2%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Unipol (+2,10%), Banco BPM (+1,58%), UBI Banca (+1,07%) e BPER (+1,03%). Le banche prendono respiro dopo alcune sessioni difficili in scia all’annuncio, da parte della BCE, di regole più severe sugli NPL.

Segno meno, invece, sulle big energetiche Saipem e Tenaris. 

Fiacca per Mediaset dopo il recente exploit legato ad un possibile accordo con Vivendi sul caso della mancata vendita della pay TV.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Italmobiliare (+1,95%), Cattolica Assicurazioni (+1,63%), Aeroporto di Bologna (+0,87%) e RCS (+0,86%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Enav, che continua la seduta con -1,33%.

Clima positivo tra le Borse europee. Piazza Affari apre in rialzo
Clima positivo tra le Borse europee. Piazza Affari apre in rialzo