Cina, torna la bolla sul mercato immobiliare

(Teleborsa) – I prezzi delle case tornano a correre in Cina, segnalando un surriscaldamento del mercato immobiliare e dell’economia, che potrebbe avere riflessi sulle scelte della banca centrale in merito alla politica monetaria. Difatti, le autorità di Pechino hanno spesso messo il punto sulla bolla speculativa presente nel mercato immobiliare, segnalando la necessità di frenare questa crescita.

Secondo i dati del National Bureau of Statistics cinese, il prezzo medio delle abitazioni nelle 70 maggiori città cinesi è cresciuto più velocemente nel mese di agosto, segnando un aumento del 7,5% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, dopo aver riportato a luglio un incremento del 6,3%.

Su mese i prezzi sono saliti dell’1,3%, confrontandosi con una crescita dello 0,7% registrata il mese precedente. 

I prezzi delle abitazioni provate non sussidiate dallo Stato sono aumentati in 62 delle 70 città messe sotto osservazione, a confronto con le 58 di luglio. La crescita tendenziale nelle maggiori città metropolitane cinesi è stata del 25,8% a Beijing, del 37,8/ a Shanghai e del 37,3% a Shenzhen.

Cina, torna la bolla sul mercato immobiliare
Cina, torna la bolla sul mercato immobiliare