Cina, l’inflazione rallenta ma salgono i prezzi alla produzione

(Teleborsa) – Segnali misti arrivano dalla Cina, dove l’inflazione rallenta a dispetto di un recupero dei prezzi alla produzione.

I prezzi al consumo di mese di dicembre hanno subito una decelerazione. L’inflazione è aumentata del 2,1% rispetto all’anno precedente contro la salita del 2,3% registrata nel mese di novembre. Lo comunica l’Ufficio Nazionale di Statistica. Numeri quelli sull’inflazione, che centrano le attese degli analisti che attendevano una salita del 2,1%.

Nello stesso mese, salgono i dei prezzi alla produzione. A dicembre i prezzi alla produzione hanno accelerato del 5,5% annuo dopo +3,3% del mese precedente. 

Per l’intero 2016, i prezzi alla produzione sono scesi dell’1,4% rispetto al 2015 mentre i prezzi al consumo sono aumentati del 2%.

Con l’inflazione tendente al rialzo, la banca centrale dovrà allentare la politica monetaria”, ha dichiarato Ding Shuang economista di Standard Chartered aggiungendo che si aspetta che l’economia rimanga stabile nei prossimi mesi.

Cina, l’inflazione rallenta ma salgono i prezzi alla produzione
Cina, l’inflazione rallenta ma salgono i prezzi alla produz...