Chimica, il 2017 sarà l’anno della ripresa che si fa più robusta

(Teleborsa) – Dopo un 2016 a due velocità, il 2017 potrebbe essere l’anno del rilancio del comparto chimico italiano.

La previsione arriva da Federchimica in occasione dell’Assemblea che oggi ha eletto alla presidenza Paolo Lamberti, Amministratore Delegato dell’omonima azienda Lamberti Spa. 

La previsione di crescita per il primo semestre è di un 2,5-3%, dopo un primo quadrimestre chiuso in crescita del 2,8%. Il buon andamento congiunturale del settore trova riscontro anche nella produzione chimica europea (+2.4%).

Si consolida la ripresa della domanda interna industriale (+0.8% nel primo quadrimestre), che coinvolge non solo l’auto ma anche altri importanti settori clienti come il cuoio e il mobile.

Il settore beneficia dell’exploit dell’export (+9,5% nei primi quattro mesi), che risulta particolarmente brillante verso i Paexi extra UE come la Cina (+34,5%) e la Russia (+20,1%). 

L’industria chimica, con le sue circa 2.800 imprese, realizza in Italia un valore della produzione prossimo ai 52 miliardi di euro (anno 2016) e si conferma il terzo produttore europeo, dopo Germania e Francia, con una quota del 10%.

Chimica, il 2017 sarà l’anno della ripresa che si fa più robusta
Chimica, il 2017 sarà l’anno della ripresa che si fa più ...