Casa Bianca sui disoccupati USA, soddisfatta ma resta lavoro da fare

(Teleborsa) – “Le aziende americane hanno creato 15,3 milioni di posti di lavoro, dall’inizio del 2010, la più lunga serie di crescita, nel mese di settembre, quando sono stati creati 156 mila posti di lavoro”.  

E’ quanto ha sottolineato Jason Furman, presidente del Council of Economic Advisers della Casa Bianca commentando il dato odierno sull’occupazione statunitense.

“Finora nel 2016, i salari orari nel settore privato sono aumentati a un tasso annuale del 2,8%, molto più dell’inflazione” e “molto più velocemente nel ciclo economico attuale che in qualunque altro dall’inizio degli anni ’70”. Il consigliere economico del presidente Barack Obama, ha precisato che “resta ancora lavoro da fare per sostenere una più rapida crescita dei salari e per garantire che i benefici della ripresa siano ampiamente condivisi”, investendo in infrastrutture, applicando gli alti standard del Trans-Pacific Partnership e alzando i salari minimi.

Casa Bianca sui disoccupati USA, soddisfatta ma resta lavoro da fare
Casa Bianca sui disoccupati USA, soddisfatta ma resta lavoro da f...