Carige: Tesauro, tasso crediti deteriorati quasi fisiologico

(Teleborsa) – “Il tasso di crediti deteriorati che pesano su Carige è a un livello quasi fisiologico di gran lunga inferiore a quello di tanti altri istituti bancari con i quali il paragone è improponibile”. Lo afferma Giuseppe Tesauro, presidente di Banca Carige, ex presidente dell’Antitrust e della Corte costituzionale, intervistato da ‘la Repubblica’, secondo il quale la banca “vuole tornare ad essere il faro di sempre dell’economia genovese e non solo”. Tesauro sottolinea che la banca ha deciso la cessione di 1,8 miliardi di crediti deteriorati attraverso un “confronto competitivo, per trovare la migliore offerta, la più vantaggiosa per la banca”. 

“Non sto a valutare come questi crediti deteriorati si siano formati: le difficoltà delle imprese di far fronte agli impegni sottoscritti sono principalmente la conseguenza della crisi che in questi anni si è sviluppata dovunque”. Tesauro sottolinea che a partire da aprile il recupero della fiducia della clientela “nel pur difficile tessuto economico ligure ci ha gratificato di un aumento della raccolta che supera l’1,5% e pertanto al recupero di un livello di liquidità che lascia ben sperare”. Quanto alla diminuzione degli sportelli, Tesauro assicura che “non ci saranno licenziamenti penalizzanti o al di fuori del dialogo lungimirante con i sindacati”.

Carige: Tesauro, tasso crediti deteriorati quasi fisiologico
Carige: Tesauro, tasso crediti deteriorati quasi fisiologico