Canada, banca centrale alza i tassi a sorpresa

(Teleborsa) – Prosegue la tendenza al rialzo dei tassi d’interesse globali. Stavolta è il Canada ad annunciare una stretta monetaria, dopo che la Fed è stata la prima ad avviare l’exit strategy a fine 2015.

La Bank of Canada, nella riunione odierna di politica monetaria, ha alzato il costo del denaro di 25 punti base, portando i tassi all’1% dallo 0,75% precedente.

Una mossa che arriva a sorpresa dato che gli analisti attendevano una conferma dell’attuale livello dei tassi. La virata della banca centrale canadese potrebbe preannunciare nuovi aumenti, soprattutto dalla Fed, che si riunirà il 19-20 settembre prossimo per decidere l’adeguatezza della politica monetaria.

Stasera sarà pubblicato il Beige Book, ma  sono in molti a scommettere su un nuovo aumento dei tassi USA, come segnalato anche dall’andamento del dollaro.

Canada, banca centrale alza i tassi a sorpresa
Canada, banca centrale alza i tassi a sorpresa