Campari non si scalda con rumor cessione soft drinks

(Teleborsa) – Giornata incolore per Campari, che scambia sui valori della vigilia, a dispetto dei rumors che parlano della possibile vendita della divisione soft drinks.

Stando alle voci che circolano in questi giorni, il gruppo sarebbe propenso a disfarsi di marchi come Lemonsoda e Oransoda per meno di 100 milioni di euro, ma aiuterebbe la società a focalizzarsi più sul core business, a giudizio degli esperti.
Il quadro tecnico di Campari suggerisce un’estensione della linea ribassista verso il pavimento a 6,072 Euro con tetto rappresentato dall’area 6,122. Le previsioni sono per un prolungamento della fase negativa al test di nuovi minimi individuati a quota 6,038.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Campari non si scalda con rumor cessione soft drinks
Campari non si scalda con rumor cessione soft drinks