Bridgestone, Mise: percorso di ristrutturazione soddisfacente

(Teleborsa) – La ristrutturazione della Bridgestone sta dando risultati positivi.

Durante la riunione al Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) di monitoraggio degli accordi Bridgestone firmati nel 2013 e nel 2015 che hanno consentito il mantenimento e lo sviluppo delle attività nello stabilimento di Bari, i rappresentanti della multinazionale giapponese, hanno confermato che il percorso di ristrutturazione avviato nel 2013 sta dando risultati molto positivi. Nel 2016 tutti gli obiettivi di budget sono stati conseguiti e per il 2017, oltre ad importanti nuovi investimenti, vi è la concreta possibilità di aumentare i volumi avvicinandosi all’utilizzo della piena capacità produttiva.

In questo quadro positivo, è molto importante che la Direzione aziendale, sollecitata anche dal Mise, abbia riconosciuto che lo stabilimento pugliese rappresenta ora una realtà stabile nel gruppo, avendo superato positivamente la fase di criticità che ha accompagnato il periodo della riorganizzazione.

I problemi gestionali ancora presenti saranno affrontati nelle specifiche sedi sindacali già a partire dai prossimi giorni. Il Mise guarda con attenzione a questo importante lavoro e si riserva di coinvolgere le parti ove tale confronto non dovesse produrre i risultati auspicati.

Infine, il Mise ha invitato i rappresentanti europei della multinazionale a confermare in modo ufficiale quanto oggi già affermato dal vertice della società barese, ovvero la conclusione di un lungo periodo di incertezza che, grazie ai numerosi sacrifici fatti, ha permesso a Bari di avere nuovamente un ruolo primario per la multinazionale.

Bridgestone, Mise: percorso di ristrutturazione soddisfacente
Bridgestone, Mise: percorso di ristrutturazione soddisfacente