BPM-Banco Popolare, la fusione incassa il sì dell’IVASS

(Teleborsa) – L’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni rilascia l’autorizzazione alla fusione tra Banca Popolare Milano e il Banco Popolare.

Le due banche in una nota congiunta fanno sapere che l’IVASS con riferimento all’operazione di fusione, da attuarsi mediante costituzione di una nuova società bancaria in forma di società per azioni (la “Nuova Capogruppo”), “l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni ha comunicato di autorizzare, la Nuova Capogruppo a detenere le partecipazioni qualificate nelle seguenti compagnie assicurative attualmente facenti capo alle società partecipanti alla fusione: AviPop Assicurazioni S.p.A., AviPop Vita S.p.A., Popolare Vita S.p.A., Bipiemme Vita S.p.A. e Bipiemme Assicurazioni S.p.A. 

Oggi è arrivato il l’ok alla fusione da parte dei sindacati del credito: Fisac Cgil, Fabi, First Cisl, Uilca, Unisin e Sinfub.

Nel fine settimana ci saranno le assemblee di soci dei due istituti chiamati a deliberare sull’operazione.

BPM-Banco Popolare, la fusione incassa il sì dell’IVASS
BPM-Banco Popolare, la fusione incassa il sì dell’IVASS