BPER, si esprimono i broker il giorno dopo i conti

(Teleborsa) – Viaggia in forte calo il titolo dell’istituto di credito romagnolo, che mostra una flessione del 6,86% sui valori precedenti.

Driver principale del ribasso, sono i conti del 2016 che si è chiuso con un utile netto contabile di 14,3 milioni, in calo rispetto ai 220,7 milioni nel 2015. Proposto un dividendo cash di 6 centesimi di euro per azione (10 centesimi nel 2015) per la Capogruppo BPER Banca.

Il giorno dopo i conti, Equita sim consiglia di tenere il titolo in portafoglio, dando un giudizio “hold”. Gli analisti di Kepler Cheuvreux suggeriscono a chi non ce l’ha in portafoglio di comprarlo. La valutazione è, infatti, “buy” con target price 5,7 euro. 

Nuove evidenze tecniche classificano un peggioramento della situazione per BPER, con potenziali discese fino all’area di supporto più immediata vista a quota 4,696 Euro. Improvvisi rafforzamenti scardinerebbero invece lo scenario suesposto con un innesco rialzista e target sulla resistenza più immediata individuata a 5,003. Le attese per la sessione successiva sono per una continuazione del ribasso fino all’importante supporto posizionato a quota 4,583.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

BPER, si esprimono i broker il giorno dopo i conti
BPER, si esprimono i broker il giorno dopo i conti