BPER rileva il controllo della Cassa di Risparmio di Salluzzo

(Teleborsa) – Banca popolare dell’Emilia Romagna ha rilevato la Cassa di Risparmio di Salluzzo. La banca romagnola assieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo, ottenute le autorizzazioni delle autorità competenti, ha dato esecuzione ad un contratto di compravendita di azioni, sottoscritto il 13 aprile scorso.

BPER ha acquisito dalla Fondazione il 48,98% del capitale sociale della Cassa, incrementando in tal modo la propria partecipazione dal 31% circa all’80%.

L’operazione è coerente con la strategia del Gruppo BPER di valorizzazione delle partecipazioni detenute in realtà creditizie operanti nella Regione Piemonte, fortemente radicate nei territori di insediamento, in coerenza con quella già realizzata con la Cassa di
Risparmio di Bra ad inizio 2013. Le due storiche banche operano, in assenza di sovrapposizioni, stante la piena complementarietà delle rispettive reti distributive, mediante 55 filiali complessive localizzate nelle province di Cuneo, Alessandria, Asti e Torino.

La Cassa di Risparmio di Saluzzo registrava, al 30 giugno 2016, un totale attivo di circa 996,8 milioni di euro, una raccolta complessiva da clientela per circa 1.338,3 milioni ed impieghi per circa 614,3 milioni.

BPER rileva il controllo della Cassa di Risparmio di Salluzzo
BPER rileva il controllo della Cassa di Risparmio di Salluzzo