BPER corre sulle ali dei conti

(Teleborsa) – Corre a Piazza Affari il titolo di BPER che svetta sul principale listino milanese con un rialzo del 4,60%. Ad accendere l’interesse degli investitori sul titolo i conti che hanno mostrato un utile netto complessivo in salita a 119,2 milioni rispetto ai 65,1 milioni del primo semestre 2016.

Il risultato è stato condizionato da rilevanti componenti non ricorrenti, tra le quali le svalutazioni sulla quota del Fondo Atlante e sulla quota del contributo al FITD-SV Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi per CariCesena per un importo complessivo pari a 61,5 milioni e il badwill generato dall’acquisizione di Nuova Carife pari a 130,7 milioni.. Vale la pena di ricordare che il 30 giugno 2017, il gruppo ha acquisito il 100% del capitale di Nuova Cassa di Risparmio di Ferrara. (“Nuova Carife”) dal Fondo Nazionale di Risoluzione.

La Raccolta complessiva pari a 80 miliardi in calo dello 0,8% da fine 2016 a parità di perimetro, con una diminuzione della raccolta diretta (-2,4%) e una crescita della raccolta indiretta (+1,7%); incremento della raccolta netta gestita pari a 1,2 miliardi nel semestre più che quadruplicata rispetto al primo semestre del 2016.

Alessandro Vandelli, Amministratore delegato di BPER Banca ha commentato: “Il semestre si chiude con l’ingresso nel perimetro del Gruppo bancario di Nuova Carife acquisita dal Fondo Nazionale di Risoluzione il 30 giugno. L’operazione, importante sotto il profilo industriale e finanziario, ci consentirà di incrementare le quote di mercato di impieghi e raccolta con l’acquisizione di oltre 100mila nuovi clienti”.

BPER corre sulle ali dei conti
BPER corre sulle ali dei conti