Borse positive. Piazza Affari è la migliore con le banche

(Teleborsa) – Si scatenano gli acquisti a Piazza Affari, che sovraperforma rispetto alla buona giornata delle borse europee. 

Seduta in lieve rialzo per l’Euro / Dollaro USA, che avanza a quota 1,188. L’Oro continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,20%. Lieve aumento per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un rialzo dello 0,48%.

Invariato lo spread, che si posiziona a 152 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta all’1,98%.

Tra i listini europei giornata fiacca per Francoforte, che archivia la seduta con un calo dello 0,22%. Andamento positivo per Londra, che avanza di un discreto +0,85% seguita da Parigi, con un incremento dello 0,46%. Seduta positiva per il listino milanese, che porta a casa un guadagno dell’1,02% sul FTSE MIB. 

Il controvalore degli scambi nella seduta odierna a Piazza Affari è stato pari a 2,78 miliardi di euro, con un incremento di ben 778,1 milioni di euro, pari al 38,96%, rispetto ai precedenti 2 miliardi; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,45 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,63 miliardi.

A fronte dei 221 titoli scambiati, sono giunte richieste di acquisto per 120 azioni. In lettera invece 81 titoli. Pressoché stabili le rimanenti 20 stocks.

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori Banche (+3,01%), Vendite al dettaglio (+1,76%) e Costruzioni (+1,31%). Nel listino, i settori Materie prime (-7,18%) e Alimentare (-1,49%) sono stati tra i più venduti.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, exploit di Unicredit, che mostra un rialzo del 7,16% premiata dal mercato per i risultati di bilancio. Tra le altre banche, ben comprata BPER, che segna un forte rialzo dell’1,94% e UBI Banca che avanza dell’1,79%.  

Sulla scia dei conti continua a correre anche Ferrari (+2,34%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Tenaris, che ha terminato le contrattazioni a -7,24%.

Tonfo di Poste Italiane, che mostra una caduta del 2,78%.

Sotto pressione Campari, con un forte ribasso dell’1,83%.

Soffre Prysmian, che evidenzia una perdita dell’1,72%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Aeroporto di Bologna (+9,84%), Juventus (+9,46%), Inwit (+3,27%) e MARR (+3,04%). Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Piaggio, che ha terminato le contrattazioni a -2,15%.

Lettera su Safilo, che registra un importante calo del 2,07%.

Preda dei venditori Maire Tecnimont, con un decremento dell’1,74%.

Borse positive. Piazza Affari è la migliore con le banche
Borse positive. Piazza Affari è la migliore con le banche