Borse europee timidamente positive in avvio

(Teleborsa) – Esordio in moderato rialzo per Piazza Affari e per le altre borse europee, dopo il finale positivo di Wall Street e Tokyo. In particolare il Dow Jones è tornato sopra i 22.000 punti mentre l’S&P500 ha toccato un nuovo massimo storico.

Resta alta l’attenzione sulla Corea del Nord, specie dopo la decisione dell’ONU di infliggere nuove sanzioni. 

Tra le grandezze macroeconomiche più importanti, stamattina alle 10:30, nel Regno Unito, sarà pubblicato il dato Prezzi al Consumo, per il quale gli addetti ai lavori prevedono un valore di 2,8%.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che scambia a 1,197. L’Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.326,1 dollari l’oncia. Nessuna variazione significativa per il mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che si attesta sui valori della vigilia a 48,05 dollari per barile.

Invariato lo spread, che si posiziona a 163 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta all’1,97%.

Tra le principali Borse europee composta Francoforte, che cresce di un modesto +0,33%, trascurata Londra, che resta incollata sui livelli della vigilia, nulla di fatto per Parigi, che passa di mano sulla parità.

Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che avvia la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che vale 22.178 punti; incolore il FTSE Italia All-Share a 24.474 punti. Guadagni frazionali per il FTSE Italia Mid Cap (+0,21%), come il FTSE Italia Star (0,3%).

Tecnologico (+1,11%), Petrolifero (+0,73%) e Chimico (+0,72%) in buona luce sul listino milanese. Il settore Beni personali e casalinghi, con il suo -0,60%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Banco BPM (+1,34%), UBI Banca (+1,33%), Saipem (+1,16%) e STMicroelectronics (+0,95%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Luxottica -1,12%. Fiacca Unipol, che mostra un piccolo decremento dello 0,69% dopo l’exploit della vigilia.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, continua a correre Fincantieri (+4,70%) dopo il vertice Italia-Francia di ieri che sembra essere stato “costruttivo”. Bene Datalogic (+1,53%), Biesse (+1,42%) e Tamburi (+1,27%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Diasorin, che ottiene un -1,42%. Pensosa Tod’s, con un calo frazionale dello 0,81%. Tentenna Astaldi, con un modesto ribasso dello 0,67%.

Borse europee timidamente positive in avvio
Borse europee timidamente positive in avvio